8 segnali positivi di autostima: scopri i green flags in te stessa

8 segnali positivi di autostima: scopri i green flags in te stessa

Conosciamo tutte l’espressione “RED FLAGS”, ovvero tutte quelle cose che ci fanno scappare quando una persona le mette in atto. Parlo di quei comportamenti che tendenzialmente all’inizio cerchiamo di giustificare, ma poi con il tempo e soprattutto con l’esperienza, impariamo a capire che sono proprio quelle stesse cose che non cambieranno mai. Anzi, ci porteranno proprio alla rottura di quel rapporto – amicizia o amore che sia.

Ma oggi non ti parlerò di cose brutte. In questo articolo ho il desiderio di mettere nero su bianco tutti quei GREEN FLAGS che fanno la differenza negli altri: ci richiama, non ci ghosta, non mente, non dimostra possessività, non dà buca, ha un ascolto attivo, cerca soluzioni, c’è onestà ed empatia e rispetto reciproco, dimostra con i fatti… sempre generalizzando il tipo di relazione che si può avere con l’altro. Ad esempio, mi sta stretta quell’amicizia in cui non ci si dicono le cose come stanno. Ti ha dato fastidio un mio comportamento? Dimmelo. Non mi piace come ti sta quel vestito perché non ti valorizza? Te lo dico, e lo faccio per il tuo bene!

Siamo tanto brave a studiare i segnali negli altri, ma hai mai pensato di lavorare sui tuoi GREEN FLAGS e capire come possono essere percepiti all’esterno per avere una relazione sana e positiva con te stessa?

Il tuo Roman Empire non è più di trovare una persona con soli GREEN FLAGS, ma di diventare quella persona.

Parliamoci chiaro, i “segnali positivi” non sono solo da ambire nelle relazioni romantiche, sono dei segnali da indirizzare prima di tutto al nostro io interiore. Essere consapevole di te stessa può giocare davvero in tuo favore per aumentare la tua autostima, la tua vibrazione energetica, e può aiutarti a creare delle nuove buone abitudini.

Insomma, in altre parole, i GREEN FLAGS riguardano totalmente la consapevolezza che abbiamo della nostra persona e portano ad evolverci verso la versione migliore di noi stesse.

Ho selezionato questi 8 GREEN FLAGS che reputo importanti avere in ognuna di noi, che cerco anche nelle persone che ho nel mio cerchio ristretto. Non sono pregiudizi, sono parte di una selezione comportamentale che si allinea a come sono fatta io e, per coerenza, cerco anche negli altri.

Personalmente quando li scopro nelle persone che incontro rimango affascinata, spesso ne traggo esempio, e spero di averne già maturati alcuni. Rimane comunque un continuo lavoro di miglioramento, rispetta i tuoi tempi e non metterti fretta.

 

8 segnali positivi di autostima: scopri i green flags in te stessa

1. Scegli la qualità e non più la quantità

Che si tratti delle amicizie, gli impegni, il carrello di Amazon, non importa! Scegliere la qualità invece della quantità significa che stai creando dei limiti, circondandoti dalle giuste cose e mettendo la tua energia dove serve.

Questo è utile anche per crearti autonomia e un tuo spazio personale: la prima ti permette di non dipendere dagli altri emotivamente, la seconda per coltivare degli interessi propri che ti aiutino ad evolvere le tue conoscenze e competenze in ciò che ti piace e con le persone che vuoi. Non si scende più a compromessi se ciò che ti viene proposto ti fa star male!

Se non riesci a mettere dei limiti e vuoi imparare a dire di NO, te ne parlo proprio qui. Non tutte le cose sono giuste per l’anima.

2. Sii gentile

Io sono profondamente convinta che la gentilezza sia il valore aggiunto in qualsiasi tipo di relazione. Perché allora non ci viene naturale esserlo con noi stesse? La mente ha un grande potere: iniziare a parlare bene di sé porta dei risultati incredibili. Ripeto spesso alle persone intorno a me di amarsi di più, e si inizia così: essendo gentile con te stessa. Sii paziente. Sii dolce. Indulgente. Non meriti commenti negativi sulla tua persona, tanto meno che da te.

3. Mantieni le promesse che fai a te stessa

Può essere che ti prometti più volte durante l’anno di voler riprendere ad allenarti per essere più tonica, oppure che vuoi iniziare a scrivere un tuo diario ogni giorno. Quando rispetti le promesse che ti fai, crei sicurezza e fiducia in te stessa.

4. Permetti a te stessa di provare sentimenti senza giudizio

Nulla di buono proviene dal soffocare i sentimenti che si provano: che sia rabbia, felicità, tristezza, delusione… bisogna imparare a farsi attraversare da essi per potersene liberare. Prendine consapevolezza, accettali e lasciali andare quando ormai non ti servono più. I tuoi sentimenti non ti definiscono ed è per questo che puoi provarli tutti senza prendertela con te stessa.

E soprattutto: non permettere mai a nessuno di sminuire il tuo entusiasmo, anche se è per delle cose che sembrano “banali”. È troppo bello provare entusiasmo!

Bonus: quando hai acquisito e incarnato questo punto, ti verrà anche naturale creare spazio per essere vulnerabile. Capire che non è sano voler essere sempre forti, la maschera poi pesa. Permetti a te stessa di rompersi per poi ricomporsi, è parte del processo, ed è anche necessario.

5. Prendi le tue responsabilità e difendi te stessa

Invece di evitare i confronti con le persone, difendi te stessa. Non è più una tua priorità compiacere gli altri, ma rimani centrata su te stessa e su quanto vali. Ognuno deve prendersi le proprie responsabilità e, soprattutto quando sono loro che sbagliano, basta autorizzarli a rivolgere la colpa su di te!

Ma come ritieni gli altri responsabili delle loro azioni, anche tu devi prendere le tue: se hai sbagliato, non c’è nulla di più balsamico per l’anima di mettersi nei panni degli altri e chiedere “scusa, hai ragione, non succederà più”.

A tal proposito, un GREEN FLAG nel green flag è proprio quello di riuscire a gestire il conflitto in modo sano e costruttivo, avere un ascolto attivo, cercando soluzioni insieme e imparando a crescere attraverso le sfide. Il regime del silenzio, provocarsi, rinfacciando, legarselo al dito, non fa parte di un atteggiamento sano nei confronti dell’altro in termini di conflitti.

6. Preferisci l’onestà

Non hai paura di essere sincera e di ammettere di non voler uscire la sera perché sei stanca o perché preferisci semplicemente stare a casa. Non ti sforzi per gli altri e non cambi te stessa. Non c’è nulla di male se quando hai ricevuto l’invito hai detto di sì, per poi cambiare idea! Inventarsi scuse campate per aria, per paura della reazione altrui, crea solo ulteriori basi sbagliate in un rapporto. Ho imparato a premiare l’onestà e sai cos’è successo? Ho comunque perso delle amicizie, ma quelle vere sono rimaste.

7. Scegli la strada migliore per te

Anche qui, non solo smetterai di far piacere agli altri, perché sceglierai ciò che più ti piace fare indipendentemente da ciò che le persone pensano. Ti giudicheranno comunque! Tanto vale farli parlare su qualcosa che ti appartiene, e non su una strada intrapresa per paura del giudizio.

 

People are going to judge you anyway, so you might as well do what you want. Taylor Swift

8. Riscopri te stessa

Tante persone riempiono la quotidianità per fuggire al tempo da sole. Ecco invece un consiglio che mi sento di darti, forse quello più importante: impara ad amare il tuo tempo da sola, apprezza le occasioni che hai per stare con te stessa e non aver paura di riscoprirti. Poniti quelle domande, trova quelle risposte, porta alla luce ogni tua sfaccettatura, ama ogni tuo difetto e tuo limite, non spaventarti, perché in realtà non sarai mai più sola quando inizierai ad apprezzare la tua unica compagnia.

xoxo, Olimpia

SALVA PER DOPO

8 segnali positivi di autostima: scopri i green flags in te stessa

Copertina Image by freepik

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Verified by MonsterInsights