Come mantenere l’energia centrata in casa: 8 strumenti per il benessere e la tranquillità.

Come mantenere l’energia centrata in casa: 8 strumenti per il benessere e la tranquillità.

Con i miei genitori abbiamo cambiato tantissime case sia in paesi diversi che nella stessa città e, oltre al lato positivo di avermi insegnato a donare tante cose che non usavo più tra vestiti e accessori per evitare l’accumulo, ho imparato una regola fondamentale nella ricerca delle case: lo dirò sempre, è la casa che ti sceglie, non il contrario.

Quella sensazione di appartenenza, di rilassamento cerebrale, di felicità elettrizzante che si scatena al primo impatto è impagabile.

Ora sono dodici anni che vivo per conto mio e sono stata in casa da sola a Nizza, a Milano in due appartamenti diversi prima di andare a convivere, poi un altro bilocale delizioso in China Town, e infine la mia casa attuale a Genova. Le prime le ho scelte per necessità, ma crescendo ho deciso di non accontentarmi e di aspettare di trovare la casa che mi avrebbe fatto battere il cuore. E fu così per le successive, ogni volta.

Mi ricordo ancora quando volevo trovare l’ultima casa di Milano. Poi non venirmi a dire che l’universo non ci mette il suo zampino, perché in quel periodo folle avevo prenotato alcuni appuntamenti con delle agenzie immobiliari, ma ho avuto quello shock nel cuore appena varcai la soglia del primo appartamento. Ultimo piano, doppia esposizione con due grandi finestre sul cielo, parquet e soffitti altissimi. Vuoto da arredare come lo volevo io. Minuscolo e troppo caro per quello che era, non potevo farne a meno e ho fatto bene. Lo bloccai subito e il mese successivo mi ci trasferii.

Casa Milano con gatto e finestra grande

Le case sono un po’ come delle relazioni sentimentali, secondo me. Ci sono degli alti e bassi, delle incomprensioni, dei momenti in cui non ci vogliamo stare e altri in cui non vediamo l’ora di tornarci. Sono testimoni silenziose di ogni nostra sfaccettatura. Assorbono il nostro stato d’animo e al contempo diventano una parte di noi. Sono quel posto in cui potersi ritirare e rigenerarsi. Nascondersi dal mondo. Evolverci in noi stesse. Fuori dagli sguardi degli sconosciuti. Lontane dal giudizio delle persone. Diventiamo familiari con i loro suoni e gli odori. E piano piano diventiamo una cosa unica, noi e la casa.

Se penso a quando mi sono trasferita nel mio attuale appartamento a Genova, devo ammettere che ci ho messo ben sei mesi per iniziare quella che poi si è trasformata in una bellissima storia d’amore. È stato un periodo particolarmente stressante, trasferirmi in una città che non conoscevo con i miei due gatti, in un appartamento visto solo online. Ma poi, con pazienza, amore e dedizione, siamo riusciti ad andare d’accordo, gatti inclusi.

È vero che il tempo aiuta, soprattutto quando ci si deve staccare emotivamente dalla casa precedente e ricominciare con una casa nuova. Per questo, ho imparato a lavorare molto con le energie che circolano in casa, fin dal primo giorno per renderla più mia, e come azione quotidiana o settimanale per mantenere le vibrazioni alte.

Sarai d’accordo con me che è utile mantenere un equilibrio energetico positivo in casa propria. Con lo stress della vita quotidiana, le sfide personali e le influenze esterne, è importante avere un luogo sicuro e tranquillo dove potersi ritirare e rigenerarsi. Molte persone cercano modi per creare un ambiente armonioso e positivo in casa, che favorisca il benessere fisico, mentale ed emotivo. Strumenti come la purificazione energetica, la pratica della meditazione, l’ascolto di musica rilassante e l’utilizzo di oli essenziali possono aiutare a mantenere un’energia positiva e centrata.

In questo articolo ti farò conoscere le pratiche per tenere centrata l’energia a casa propria e di conseguenza dentro di te. Per questo ci vogliono alcuni strumenti che favoriscono il benessere e la tranquillità.

Palo santo

Puoi bruciare il legno di palo santo per aiutarti a purificare l’ambiente e a liberare energie negative. È utile in qualsiasi momento della giornata e anche più volte durante la settimana. A me piace accenderlo e camminarci per casa dopo aver fatto le pulizie, oppure quando ho avuto ospiti in casa per ripulire dalle energie esterne (sorry amici, ma serve sempre ripristinare gli equilibri anche se vi voglio bene). Altrimenti lo accendo e lo lascio agire all’entrata di casa, finché non si spegne da solo.

palo santo per purificazione della casa

Salvia essiccata

La salvia è tradizionalmente utilizzata per la pulizia energetica degli spazi e delle persone. Questo è molto indicato quando hai avuto ospiti a casa, o se senti che c’è uno shift energetico in poche ore. Ti aiuta a riequilibrare il tutto.

Cristalli

Posizionare in casa cristalli come l’ametista – la pietra della serenità, il quarzo rosa – la pietra dell’amore e dell’armonia, la tormalina nera – lo scudo contro le energie negative, può aiutare a mantenere un’energia positiva e armoniosa.

Diffusore per ambienti

Diffondere per la casa degli oli essenziali rilassanti per creare un’atmosfera tranquilla e rilassante. A me piace molto usare l’olio di lavanda vera per le sue proprietà calmanti e la sua capacità di smuovere ed equilibrare le emozioni, e l’olio essenziale di rosa che sviluppa l’autostima e l’allegria, oltre al rilassamento.

Su Amazon puoi trovare dei diffusori per ambienti molto validi con una prima fornitura di oli essenziali già inclusa. Io uso questo e mi trovo molto bene. Lo imposto sempre sulla luce arancione per dare ancora più calore alla casa di sera.

Sale grosso

Metti del sale grosso all’interno di barattoli chiusi nei quattro angoli della stanza o dei quattro angoli del perimetro della casa. Lasciali agire a lungo fino a dodici mesi. Il sale è il nostro miglior alleato per ripulire la casa dalle cattive vibrazioni perché i suoi cristalli sono capaci di assorbire le energie negative intrappolandole nel barattolo.

Livello pro: aggiungere una pietra di tormalina nera in ogni barattolo con il sale grosso per aumentarne la potenza.

Mi raccomando, quando vorrai liberartene, non aprire mai il barattolo per svuotarlo, ma butta tutto.

Decluttering

Non tenere mai sacchetti dello shopping o della spesa impilati senza senso, oppure scatole vuote buttate in un angolo della casa. Devi liberarti di tutto ciò che non ti serve. Riparare le cose rotte e aggiustare ciò che non funziona più. Questa è una delle regole del feng shui che ho adottato da tanto tempo: gli oggetti rotti o danneggiati sono portatori di energia stagnante e creatori di energia negativa. Sbarazziamocene.

Musica

Uso tantissimo la musica per ribilanciare le energie in casa. Ci sono delle frequenze dedicate e delle playlist su Spotify che possono aiutarti. A me piace la frequenza 432 Hz, specifica per riequilibrare il corpo e per riattivare l’equilibrio di pace e benessere nell’ambiente circostante.

Bonus, i gatti

Non prendermi per pazza, ma secondo la tradizione i gatti hanno il potere di assorbire le energie negative e di tramutarle in energia positiva. Inoltre sono molto utili per alleviare i livelli di stress grazie alle loro fusa e alla loro infinita dolcezza.

Invece, candele profumate e incensi sono utili per rendere l’ambiente più caloroso e porfumato, ma non hanno il potere di riequilibrare le energie o le vibrazioni in casa. Io non ne sono un’amante solo perché mi provocano mal testa. Sei libera di valutare se aggiungere questi due accessori alla tua routine.

Il punto più importante di tutti non è di riempirsi di questi prodotti, ma di stare bene in primis con se stessa. Altrimenti ogni cosa elencata in questo articolo diventa un palliativo. Il lavoro dell’equilibrio delle energie parte prima di tutto da noi.

Il nostro corpo è portatore di energie tanto quanto i fattori esterni che ci circondano. Portiamo le energie dall’esterno e le rilasciamo dentro casa. Per questo è importante riuscire ad essere quotidianamente centrata su se stessa, lavorando sulle proprie emozioni ed evitare che si disperdano impattando negativamente il nostro ambiente. L’obiettivo è quello di ridurre ansia, paura e rabbia, sostituendole con serenità ed equilibrio interiore. Non è facile e soprattutto non è automatico, ma non è impossibile. Ne parlerò in un articolo dedicato.

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a circoscrivere gli elementi essenziali per tenere alte le energie in casa tua. Ti auguro di crearti quanto più possibile ricordi belli da sola godendoti il silenzio, invitando amici e la famiglia, stampando le foto che scatterai con loro e cucinando tante cose buone.

E tu che pratiche utilizzi per aumentare le energie positive in casa tua? Lascia pure un commento qui sotto. Sono curiosa di conoscerle e di scambiarci qualche idea per aggiungerle nel nostro quotidiano!

Come mantenere l'energia centrata in casa: 8 strumenti per il benessere e la tranquillità.
Come mantenere l'energia centrata in casa: 8 strumenti per il benessere e la tranquillità.

xoxo, Olimpia

SALVA PER DOPO

Come mantenere l'energia centrata in casa: 8 strumenti per il benessere e la tranquillità.

Foto palo santo Image by freepik
Le altre foto sono mie © Olimpia Louise Bruno

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Verified by MonsterInsights